La Vie En Blanc Atelier protagonista del gala party “La Grande Bellezza”, che ha chiuso al meglio i tre giorni dell’evento formativo “The Destiny of Weddding”

L’Atelier di Alta Moda, al vertice per la moda sposa nella Capitale, ha vestito le protagoniste della serata che ha suggellato il successo dell’evento The Destiny of Wedding, realizzato a Roma da Veronica Tasciotti Amati.

La sposa indossa una creazione de La vie En Blanc Atelier – Ph. Whitelife Studio

Un successo dietro l’altro per la Maison Romana che, sotto la brillante conduzione di Giorgia Albanese, coadiuvata dalla fashion designer Daniela di Francesco, conquista il panorama dell’haute couture capitolina e si attesta nella posizione di leader non solo nella moda sposa, ma anche nell’eleganza preziosa di abiti da red carpet.

La sposa indossa una creazione de La vie En Blanc Atelier – Ph. Whitelife Studio
La sposa indossa una creazione de La vie En Blanc Atelier – Ph. Diego Montano
La sposa indossa una creazione de La vie En Blanc Atelier – Ph. Whitelife Studio

Il Gala Party “La Grande Bellezza”, andato in scena all’Hotel Savoy nella serata di mercoledì 6 novembre 2019, ha dimostrato questa innata attitudine dell’Atelier di Viale delle Milizie ad impreziosire la personalità e la bellezza di donne straordinarie, attraverso abiti da sogno, degni dei più prestigiosi palcoscenici mondiali.

Veronica Amati Destination Wedding Planner e sinologa indossa una creazione su misura de La Vie En Blanc Atelier

È stata proprio Veronica Tasciotti Amati, padrona di casa di questa splendida serata, a dare il via all’ideale defilè de La Vie En Blanc Atelier, indossando uno straordinario abito rosso, screziato in oro, composto da una gonna in matelassé, con coda in duchesse di seta e bustino in oro satinato che sfuma al bordeaux, rifinito da una blusa in pizzo rosso rebrodato, su una base di organza nera. La sinologa ha accolto gli ospiti all’ingresso dell’hotel, vestita del colore più glamour che costituiva l’elemento del dress code per gli invitati. Tra i numerosi ospiti presenti, oltre a prestigiosi protagonisti della scena wedding nazionale, molti imprenditori e diversi giornalisti accorsi per questo evento che vedeva protagonista la musica della band che ha coinvolto con i ritmi travolgenti delle sue straordinarie esecuzioni live.

Da sx Barbara Vissani, Veronica Amati, Natalia Kulikova – indossano creazioni su misura de La Vie En Blanc Atelier. Diego Montano

A posare per i fotografi, la bellissima wedding planner russa Natalia Kulikova, vestita dalla Maison Capitolina che per lei ha realizzato un raffinato abito in pizzo macramè, ricamato e rebrodato, su una base di cadì in seta, impreziosito da un fiocco di georgette in seta rossa.

Barbara Vissani Destination Wedding Planner & Designer indossa una creazione su misura de La Vie En Blanc Atelier Ph. Diego Montano

Tra le prime ad arrivare, Barbara Vissani, nota wedding ed event designer che ha rubato la scena dei fotografi, sempre vestita da La Vie En Blanc Atelier. Per lei la stilista ha disegnato un lungo abito a sirena in duchesse di seta rossa, con una elegante scollatura capace di esaltare la bellezza e il fascino di Barbara.

Erika Gottardi – Direttore Woman & Bride – indossa una creazione su misura de La Vie EnBlanc Atelier – Ph. Diego Montano

Tra tanti abiti rossi un’eccezione in nero l’abito realizzato da La Vie En Blanc Atelier per Erika Gottardi. La direttrice di Woman & Bride, che ha moderato la presentazione del programma di formazione The Destiny of Wedding, ha impreziosito con una piuma rossa uno straordinario abito con base di mikado nero e gonna di pizzo italiano rebrodato su organza di seta nera.

La sposa indossa una creazione de La vie En Blanc Atelier – Ph. Whitelife Studio

A coronamento della partnership tra la Maison capitolina e l’evento realizzato da Veronica Amati, è giunto l’abito indossato dalla sposa russa protagonista dell’autentico destination wedding, realizzato al termine delle giornate di formazione a Palazzo Brancaccio. La sposa ha scelto due abiti tra i bozzetti disegnati per lei da La Vie En Blanc Atelier, che li ha realizzati su misura per l’occasione. Il primo è un delizioso abitino bianco corto, in pizzo delle industrie tessili di Como, con base, cinta a fiocco di raso in seta. Il secondo abito, lungo, è un autentico capolavoro sartoriale in tulle mano seta, arricchito da preziosi ricami realizzati ed incastonati a mamo, con pizzo italiano ricamato, impreziosito da un velo lungo oltre sette metri, anch’esso di impalpabile tulle mano seta. Una nuova affermazione per l’Atelier Capitolino che si conferma al vertice della creatività per le spose internazionali più esigenti, autentico protagonista del destination wedding italiano.

Press Office Excelsum Publisher – info@maxpiccinno.com

Nel giorno più caro ai milanesi, Wedding For All celebra l’amore in un imperdibile evento alla Cascina Cuccagna.

Sabato 7 Dicembre 2019 dalle ore 11.00 alle ore 19.00, uno straordinario evento dedicato al wedding, animerà gli spazi di Cascina Cuccagna, in Via Cuccagna 2/4 a Milano

Il 7 dicembre per Milano è sempre un giorno speciale e ricco di appuntamenti. È il giorno di Sant’Ambrogio, della Serata Inaugurale della Scala che ospiterà il jet set per un’imperdibile Tosca.  È il giorno della Fiera degli “Oh Bej! Oh Bej!”, evento che chiama a raccolta una moltitudine di cittadini e turisti alla ricerca di regali per il periodo natalizio ormai prossimo. Un momento magico per la città che celebra sé stessa attraverso le tradizioni meneghine, all’interno del quale una meravigliosa squadra di Donne, ha voluto inserire la manifestazione Wedding For All, elegantissimo evento dedicato al wedding, in una declinazione unica, tutta al femminile. Un’idea nata dall’entusiasmo di Donne molto diverse tra loro, professioniste, mamme e figlie unite dalla condivisione di un progetto da realizzare insieme. Irma Liberato, Amanda Falcone, Laura Pavanati, con il supporto prezioso di tante altre Donne, hanno dato vita ad un sogno, diventato un coinvolgente, dinamico e frizzante progetto: “Wedding For All”, un flash wedding per aiutare le coppie di futuri sposi a rendere indimenticabile il loro “grande giorno”.

Irma Liberato – Wedding & Event Planner

Wedding for All si pone obiettivi concreti, semplici e raggiungibili, come l’interazione fra i diversi  espositori ed il numeroso pubblico atteso, dare risalto a figure femminili di imprenditrici e business women emergenti, mettere in collegamento gli espositori prima dell’evento attraverso incontri concordati, creando una solida rete di collaborazioni che potranno sviluppare proficue sinergie nelle fasi successive all’evento, consentendo ad ogni professionista di proporre le proprie competenze e  i propri prodotti sia al pubblico che agli altri partner.  Una doppia occasione di prestigiosa e qualificata visibilità nel mondo del wedding.

Cascina Cuccagna

Ad ospitare la prima edizione di Wedding for All sarà quindi l’iconico spazio di Cascina Cuccagna a Milano, in zona Porta Romana, location che ben rappresenta il tema di questa prima edizione: HYGGE, parola danese che significa “accogliente”, ed esprime sentimenti, atmosfere coinvolgenti ed azioni finalizzate a trasmettere comfort, comodità, sicurezza, accoglienza e familiarità. L’obiettivo di Wedding For All è accogliere, intrattenere e regalare al pubblico un momento speciale all’interno di un giorno speciale.

Appuntamento con il primo Wedding for All, sabato 7 dicembre 2019, dalle ore 10.00 alle ore 21.00 a Cascina Cuccagna, via Cuccagna 2/4, angolo Via Muratori, in zona Porta Romana, a 5 minuti da MM Lodi, dotata di free wi-fi, angolo bar e, per i più golosi, anche del ristorante “Un Posto a Milano”, presente sulla guida Michelin. Vi aspettano momenti di eleganza, intrattenimento, gustosi assaggi e uno speed-date dedicato a chi vuole organizzare al meglio il proprio matrimonio ma è ancora alla ricerca dell’anima gemella!

PARTNER

Studio Vagh (Valentina Spano e Gherardo Von Werner)

Madame Gioia Home

PREZZI INGRESSO

Prevendita (Eventbrite): Biglietto singolo € 5,00 – Biglietto di coppia € 8,00

Alla cassa: Biglietto singolo € 10,00 – Biglietto di coppia € 15,00

INFO E CONTATTI PER ESPOSITORI E PARTNERS

Amanda Falcone – Mobile. (+39) 338.100.27.39  weddingforallmilano@gmail.com

ACCREDITI STAMPA

Press Office: Excelsum Publisher – info@maxpiccinno.com

 

 

 

 

 

Trionfo per Veronica Amati nel Party “La Grande Bellezza” che ha sancito, all’Hotel Savoy di Roma, il grande successo di The Destiny of Wedding

Un vero matrimonio internazionale organizzato a Palazzo Brancaccio ha evidenziato il grande lavoro ed il sacrificio di una professione che non è solo immagine, decori e scatti fotografici per i social.
Veronica Amati con i docenti 
Veronica Amati Destination Wedding Planner indossa una creazione de La Vie En Blanc Atelier

Si chiudono con un bilancio estremamente positivo le giornate del percorso formativo di The Destiny of Wedding ideato e realizzato a Roma da Veronica Tasciotti Amati, sinologa e brillante destination wedding planner che ha fortemente voluto questo innovativo progetto di formazione specialistica.

La sposa indossa una creazione de La Vie En Blanc Atelier – lo sposo indossa un completo di Sartoria Carosi 
Veronica Amati con i docenti

A Palazzo Brancaccio ha riunito esperti di altissimo profilo che, da anni, organizzano e gestiscono matrimoni di sposi stranieri in Italia, con l’obiettivo di formare e certificare professionisti del wedding, italiano ed internazionale. Tra loro, a testimoniare il taglio universitario della formazione voluta da Veronica Amati, la dr.ssa Susanna Mensitieri, coordinatrice del master universitario in turismo e territorio dell’Università Luiss Guido Carli, attenta all’importanza della corretta gestione dei vari aspetti che coinvolgono i territori turisticamente vocati al fenomeno del Destination Wedding, come da tempo sostenuto da un’altra importante docente come Bianca Trusiani, Presidente del Comitato Tecnico Scientifico di Buy Wedding in Italy che ha ribadito l’importanza del Wedding Travel Coordinator nuova figura di esperto nel turismo. Spiccate competenze nel settore del wedding i corsisti le hanno apprese dal famoso wedding planner londinese Bruce Russell, dal floral designer Robert Chaar, autore delle scenografie floreali dei matrimoni reali in medio oriente e dalle italianissime e competenti Barbara Vissani, nota wedding designer e Sonia Luongo, brillante floral designer.

La Destination Wedding Planner Barbara Vissani indossa una creazione de La Vie En Blanc Atelier – Ph. Diego Montano
Veronica Amati Destination Wedding Planner indossa una creazione de La Vie En Blanc Atelier

Natalia Kulikova, presidente della Wedding Academy (partner del progetto “The Destiny of Wedding”) ha tenuto un’interessante lezione dal tema: “Destination wedding in the Russian culture”. Un progetto estremamente qualificato quindi, che si è avvalso anche della collaborazione con Clara Trama, Presidente dell’Associazione Italiana Wedding Planner che ha costituito un tavolo tecnico in UNI per rispondere al bisogno di creare un riconoscimento ed una certificazione per le professioni di Wedding Planner e Destination Wedding Planner. Grazie a questa partnership, alla fine del percorso formativo, sono stati erogati ai corsisti importanti crediti formativi per il conseguimento della Certificazione di una professione tanto ambita ma che vive, nell’immaginario collettivo, di un’immagine tutta lustrini e paillettes che non corrisponde alla realtà. “Per svolgere questa professione occorre disporre di una preparazione straordinaria, frutto di una continua formazione e di un costante aggiornamento, senza mai perdere di vista le peculiarità del proprio ruolo.” – afferma Veronica Amati al termine dello straordinario party a tema “La Grande Bellezza” che ha mandato in scena all’Hotel Savoy a conclusione delle giornate di formazione e prima della realizzazione del meraviglioso real destination wedding  del giorno successivo a Palazzo Brancaccio.

Veronica Amati, Bruce Russel – Veronica indossa una creazione de La Vie En Blanc Atelier

Natalia Kulikova si è occupata di selezionare la coppia russa per cui ha creato il concept, coordinato le riprese fotografiche e video e il giorno dell’evento pianificato e organizzato insieme al team di Veronica Amati per concludere il progetto “The Destiny of Wedding”.

Veronica Amati e Natalia Kulikova indossano le creazioni de La Vie En Blanc Atelier
Veronica Amati Destination Wedding Planner indossa una creazione de La Vie En Blanc Atelier

Eccellenze Italiane quelle che hanno vestito gli sposi nella giornata finale ed alcuni dei protagonisti della serata finale al Savoy. La Maison capitolina La Vie En Blanc Atelier ha realizzato due creazioni per la sposa, l’abito per l’elegantissimo gala dinner a tema “La grande bellezza” ed il romantico abito da sposa, interpretando poi anche il “red dress code” con meravigliosi abiti rossi realizzati per Veronica Amati, Natalia Kulikova e Barbara Vissani. La Sartoria Carosi, oltre a realizzare l’elegantissimo abito indossato dallo sposo, ha vestito il wedding planner Bruce Russel per l’evento “La Grande Bellezza”.

La sposa indossa una creazione de La Vie En Blanc Atelier – lo sposo indossa un completo di Sartoria Carosi

 “L’emozione di raccogliere l’applauso per il successo di una manifestazione importante ed articolata come questa, che coinvolge decine di interlocutori da coordinare e gestire, è solo il momento al vertice di un grande lavoro che richiede sacrificio, applicazione ed abnegazione. Una professione che deve essere svolta con passione ed entusiasmo ma che costa anche tante notti insonni, innumerevoli ore passate al computer e al telefono, tanto lavoro manuale, impegno e pressione che difficilmente si possono immaginare. Credere di ridurre tutto alle foto sul red carpet, indossando abiti firmati per i fans dei social è il peggiore errore che un’aspirante professionista del destination wedding possa commettere. Nell’organizzazione di un matrimonio bisogna saper essere presenti ma invisibili, con la consapevolezza di aver realizzato, grazie alla propria professionalità, il meraviglioso scenario dedicato ai veri protagonisti, quegli sposi che hanno commissionato il lavoro, sapendo vivere questo momento dietro le quinte, con la soddisfazione di aver regalato un sorriso ad una coppia che si è affidata alla nostra professionalità”, conclude Veronica Amati.

La sposa indossa una creazione de La Vie En Blanc Atelier
Veronica Amati con i docenti
Veronica Amati con i docenti

Press Office Excelsum Publisher – info@maxpiccinno.com

Producer:

Veronica Amati Destination Wedding Planner e Sinologa

Russian Wedding Expert:

Natalia Kulikova direttrice del Magazine Just Married destination wedding planner e Presidente di NK Wedding Academy

Institutional Partners:

Palazzo Brancaccio

Università Luiss Guido Carli

Buy Wedding in Italy

Special Guest:

Bruce Russell

Robert Chaar (Casa del Flora)

Clara Trama

Partners:

Filmmaster Events

Hotel Savoy Roma

Élan Artists

Barbara Vissani

Sonia Luongo

Lucia Simeone

Whitelife Studio

Wedding and Travel

I.W.P. – Associazione Italiana Wedding Planner

Just 4 Wedding

Eventi Lab

Wedding Solution

Italian Wedding Design

Zingone at the Wedding

Officine Ti.To.

Manuela Melillo Make up sposa Roma

Wedding Live

Sponsors:

W.P.A. – International Wedding Planner Association

La Vie en Blanc Atelier

Carosi Moda

Whitelife Studio

Fratelli Ghisu Autonoleggi

Pour Events Open bar

Capuano Gioielleria

ATWC

Micol Funaro

Media Partners:

JM Just Married

Progress Viaggi

Woman & Bride

Tutors:

Veronica Amati: Destination Wedding Planner in Italy

Website veronicaamati.com

Instagram veronica_amati_wp

Facebook Veronica Amati Wedding Planner, party designer and more

Bruce Russell: Destination Wedding Planner from London

Website bybrucerussell.com

Instagram bybrucerussell

Facebook Bruce Russell- Weddings Experiences Destinations

Natalia Kulikova: Destination Wedding Planner from Russia

Website wedding-academy.ru

Instagram Nata_kulikova

Facebook Natalia Kulikova Weddings

Robert Chaar: Floral and Event Designer from Lebanon

Website casadelflora.info

Instagram casadelflora

Facebook Casa Del Flora

Bianca Trusiani: Destination Wedding Consultant and Strategist

Website weddingandtravel.it

Instagram biancatrusiani

Facebook Bianca Trusiani

Barbara Vissani: Event and Wedding Designer

Website barbaravissani.it

Instagram Barbara Vissani Official

Facebook Barbara Vissani Design

Clara Trama: Wedding Planner

Website claratramaweddingplanner.it

Instagram Clara Trama Wedding Planner

Facebook Clara Trama

Sonia Luongo: Events & Flower Designer

Website sonialuongo.it

Instagram sonialuongosl

Facebook Sonia Luongo

Emanuele Usai: Creative Director and Digital Strategist

Instagram Emanuele Elo Usai

Facebook Emanuele Elo Usai

Anthea Sanna: Architect, Travel and Lifestyle Italian Blogger, Beauty reporter x Glamour.it

Website antheafashion.com

Instagram Anthea’s Fashion

Facebook Anthea Sanna

THE DESTINY OF WEDDING

T. +30 351 8078094

info@thedestinyofwedding.comwww.thedestinyofwedding.com

 

 

 

Palazzo del Drago svela le proprie meraviglie e rivela un territorio ricco di grandi valori storici, artistici e culturali.

LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DI PALAZZO DEL DRAGO, DEL  26 OTTOBRE 2019, HA MESSO IN EVIDENZA LE GRANDI POTENZIALITÀ RICETTIVE DI UNA REGIONE MERAVIGLIOSA.

Palazzo del Drago – Ph. Ilaria Palombi
Palazzo del Drago – Ph. Ilaria Palombi

Sulle strade che furono percorse da eruditi, antichi viaggiatori, che cercavano nei loro Grand Tour l’essenza dello spirito italiano, sul percorso silenzioso della via Francigena, in un territorio che racconta secoli di storia e tradizioni, affacciato sulla sponda orientale del lago di Bolsena, nel cuore del borgo antico, sorge il meraviglioso Palazzo del Drago che con i suoi saloni affrescati, le logge con vedute sul lago, la cappella, i giardini e le terrazze, testimoni del passaggio dei secoli, si propone al pubblico con le sue numerosissime attrattive artistiche, storiche e culturali, che lo rendono estremamente interessante dal punto di vista  turistico e assolutamente vocato ad accogliere eventi e matrimoni di altissimo profilo.

Stefania Marchetti, Don Ferdinando del Drago – Ph. Ilaria Palombi

Nella conferenza di presentazione, dopo il saluto ed il ringraziamento per l’ospitalità al Principe Don Ferdinando del Drago, elegantissimo padrone di casa di questa straordinaria dimora, la moderatrice Erika Gottardi ha introdotto le figure dei prestigiosi relatori della conferenza stampa.

Relatori – Ph. Ilaria Palombi
Relatori – Ph. Ilaria Palombi

Primo fra tutti il Dott. Paolo Dottarelli, Sindaco di Bolsena, che ha condiviso il ringraziamento al Principe e l’emozione di presentare questo progetto che ha un profondo significato per Bolsena e testimonia una nuova apertura della Città, mostrando le proprie ricchezze al pubblico, in un momento in cui è necessario tutelare il territorio sviluppandone le peculiarità turistiche e storico culturali e privilegiando progetti come questo capaci di valorizzare le qualità più autentiche di questa meravigliosa regione. Un grazie va a chi affianca Bolsena in questa attività, spendendosi per esporre al meglio le bellezze della Città e del territorio della Tuscia Viterbese.

Relatori – Ph. Ilaria Palombi (35)
Relatori – Ph. Ilaria Palombi (35)

Una menzione particolare per la Dr.ssa Maria Pace Guidotti, che con tanta passione ha illustrato le meraviglie del Palazzo ai numerosi ospiti, è stata manifestata dal Sindaco e confermata dalla Dr.ssa Stefania Marchetti, filologa, ideatrice di eventi a tema storico e location manager di Palazzo del Drago, che ha esposto con grande efficacia le grandi potenzialità del Palazzo per l’accoglienza di eventi di altissimo profilo e di matrimoni di respiro internazionale.

Palazzo del Drago – Ph. Ilaria Palombi

Il fenomeno del Destination Wedding è sempre alla ricerca di location uniche che trasmettano il feeling del gusto italiano e chi organizza un evento deve comprendere i desiderata del proprio cliente, anticiparne e realizzarne le aspettative, nel rispetto dei luoghi e dei territori e, in questo senso, Palazzo del Drago consentirà l’organizzazione di eventi unici, personalizzati dal prestigio di una Dimora testimone della storia di questa regione. Per comprendere meglio le peculiarità di questo territorio, il Prof. Luciano Dottarelli, presidente del Club per l’UNESCO Viterbo Tuscia, filosofo e docente di discipline filosofiche nonché autore della prefazione del libro Fascinazione Etrusca, ha illustrato come sia riduttivo limitare le bellezze del territorio ai due soli attuali beni riconosciuti come patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Sono, infatti, solo la Necropoli Etrusca di Tarquinia e la Macchina di Santa Rosa a rientrare in questa ristretta cerchia in cui molti altri siti della zona meriterebbero di essere menzionati. La collocazione della Tuscia nell’Etruria ci consente di comprendere mirabilmente la grandezza storica e culturale di questa regione, come meglio evidenziato dal Prof. Stephan Steingräber, curatore del libro Fascinazione Etrusca e docente di Etruscologia e Antichità Italiche presso l’Università degli Studi Roma Tre. Un libro nato grazie alla casa editrice Annulli e da una collaborazione che ha unito il frutto di diversi convegni, con il contributo di moltissimi studiosi di differenti nazionalità, che ne hanno raccolto gli atti illustrando il passaggio di tantissimi personaggi che hanno viaggiato con l’obiettivo di conoscere questo territorio, a partire dalle tombe etrusche. Francesco Petrarca, ad esempio, nel 1337, passava per Capranica per trovare pace e nuove idee sul monte delle capre. Un testo che merita un adeguato approfondimento per una corretta valorizzazione, a livello turistico, di queste zone. Un passaggio indispensabile che richiede un approccio professionale ed imprenditoriale, come ha evidenziato la Dr.ssa Bianca Trusiani, presidente del comitato tecnico scientifico del Buy Wedding in Italy e membro del comitato scientifico presso l’Osservatorio Italiano Destination Wedding Tourism. Occupandosi di turismo da diversi anni, la Dr.ssa Trusiani ha esposto con chiarezza come la cultura abbia bisogno di essere “spettacolarizzata” per una valorizzazione dei beni e delle bellezze dei territori che sia al passo coi tempi. Oggi il turismo di lusso si esprime nel poter gustare l’emozione di vivere pienamente luoghi meravigliosi come questo Palazzo, accanto ad una nobile famiglia, gustando i prodotti del territorio e nutrendosi della cultura di un luogo unico – ha affermato la Dr. ssa Trusiani. Il Destination Wedding è una necessità evidente di un mercato in continua evoluzione, che vuole vivere emozioni ed esperienze che, per essere proposte nella loro autenticità, devono essere mediate da figure professionali di altissimo prestigio come Stefania Marchetti, capace di progettare, costruire e realizzare eventi unici che trasmettano il respiro della nostra cultura più autentica, l’amore per la vita, la passione ed il gusto italiano che gli stranieri cercano nel nostro Paese.

Relatori – Ph. Ilaria Palombi

Dobbiamo cambiare approccio valorizzando la nostra cultura e il Destination Wedding è una ulteriore occasione per fare economie e per esportare i nostri valori storico culturali ed il più autentico e prezioso Made in Italy – ha chiosato la Dr. ssa Stefania Marchetti al termine della conferenza.

Relatori – Ph. Ilaria Palombi

Una ricchezza ed una diversità che gli ospiti hanno potuto apprezzare anche nel gustosissimo cocktail curato dell’Azienda Agricola Villa Caviciana che ha consentito di degustare le prelibatezze uniche di questo straordinario territorio, un abbinamento di eccellenti salumi locali accompagnati da vini bianchi, rossi e spumanti di altissima qualità, al quale ha fatto seguito un curatissimo tavolo dei dolci proposto da Officina 5 Sensi che ha deliziato i palati degli ospiti, mentre il tramonto colorava di rosso la strepitosa vista sul lago, in una atmosfera magica ed irripetibile.

Press Office Excelsum Publisher – info@maxpiccinno.com

 

 

 

La sposa de La Vie En Blanc Atelier sorge dalle acque come la Venere di Botticelli

Con uno spettacolare evento la prestigiosa Maison capitolina di abiti da sposa, apre “La Torretta”, un nuovo elegante spazio nel cuore della Sabina dedicato al Wedding, condiviso con Barbara Vissani.

La Vie En Blanc Atelier – Ph. Roberta Carnevaletti
La Vie En Blanc Atelier – Ph. Milco Graziani

Un nuovo, grande successo ha accolto “Wedding Night Dream”, meraviglioso evento di lancio de “La Torretta”, andato in scena giovedì 18 luglio e frutto della collaborazione tra Giorgia Albanese, stilista e titolare de La Vie En Blanc Atelier insieme alla famosa Wedding Planner e Event Designer Barbara Vissani.

Barbara Vissani, Daniela di Francesco – Ph. Milco Graziani
Barbara Vissani Wedding Planner & Designer

Un opening di grande respiro, articolato su una sfilata ed un gala dinner, eleganti momenti che hanno saputo evidenziare le idilliache atmosfere agresti e i delicati cromatismi della Sabina, esaltati dalle dardeggianti luci del tramonto che hanno colorato di romantiche sfumature rosate i diversi momenti memorabili regalati ai fortunati ospiti da La Vie En Blanc Atelier.

La Vie En Blanc Atelier – Ph. Milco Graziani
La Vie En Blanc Atelier – Ph. Milco Graziani
Barbara Vissani Wedding Planner & Designer

Il defilée a bordo piscina ha visto protagoniste 20 applauditissime uscite di spettacolari abiti in cui prevalevano le eleganti sfumature dell’argento che illuminavano i pregiati tessuti, morbidi tulle con pizzi rebrodé o impalpabili georgette in seta e la preziosità dei pizzi valenciennes e chantilly, arricchiti da preziose stole ricamate in argento, fino all’autentico coupe de théâtre dell’ultima sfilata, quando la sposa è maestosamente uscita dalle acque cristalline della magnifica piscina. Un momento ripreso e condiviso da moltissime dirette social, che che ha immediatamente evocato la magnifica immagine della Venere Botticelliana che sorge dalle acque, indossando un autentico capolavoro di sartorialità che ha regalato emozioni e strappato applausi a scena aperta ai 100 prestigiosi ospiti accorsi in Sabina per l’opening de “La Torretta”, tra i quali gli attori Pietro Romano, Alex Partexano, Mario Longobardi e Serena Petrella, il ballerino Simone Ripa con il marito Stefano, il Prof. Javier Fiz Perez, l’On.le Massimiliano de Toma, il Sindaco di Torrita Tiberina Rita Colafigli e molti altri tra giornalisti e personaggi del mondo dello spettacolo.

La Vie En Blanc Atelier – Ph. Milco Graziani

L’apertura de “La Torretta”, rappresenta per noi, allo stesso tempo, un traguardo ed un punto di partenza – afferma Giorgia Albanese, terza generazione di donne nella moda e titolare de La Vie En Blanc Atelier. Il frutto di una attenta valutazione imprenditoriale ma, allo stesso tempo, di una scelta sentimentale. Volevamo uno spazio elegante in cui proporre – in esclusiva per il territorio che comprende Mentana, Monterotondo, Guidonia, Fonte Nuova, Torrita Tiberina e la provincia di Rieti – le nostre meravigliose creazioni ammirate in questa magica serata. Abbiamo voluto rispettare i valori eco e green di questa regione, alla quale siamo legati dalle origini della nostra famiglia, che avviò attività imprenditoriali in questo territorio all’inizio del ‘900, trovando la chiave per uno solido sviluppo commerciale fondato sull’emozione di valori affettivi. Abbiamo ideato, insieme alla famosa Wedding Planner e Event Designer Barbara Vissani, un evento che potesse esaltare gli elementi caratteristici della Sabina.

La Vie En Blanc Atelier – Ph. Milco Graziani
Barbara Vissani Wedding Planner & Designer

Dopo la sfilata, le prelibatezze preparate dagli Chef dell’evento, hanno deliziato i palati dei prestigiosi ospiti presenti nel salone allestito a tema da Barbara Vissani per l’elegante Gourmet Gala Dinner, dominato dallo spettacolare tavolo imperiale decorato con una scenografico runner longitudinale dove, su una base di muschio, illuminata da mille candele, spiccava il bianco candido degli agapanthus, elegantemente raccolti in vasi di cristallo dai vari volumi e dalle diverse altezze, decorando gli spazi senza eccessi, con il gusto e la sobrietà di una grande wedding designer.  La serata si è conclusa, ancora a bordo piscina, con un gustosissimo e scenografico buffet di frutta fresca e dolci golosità, imperdibile ed apprezzato epilogo di questa magica notte in Sabina.

Tavolo imperiale – Ph. Fabiola Cinque
Barbara Vissani Wedding Planner & Designer

Press Office: Excelsum Publisher – info@maxpiccinno.com

Torna la Gaynor Fairweather Cup e Roma ricomincia a ballare!

Dopo il successo del 2018, appuntamento il 29 giugno 2019 al Rome Cavalieri Waldorf Astoria per la seconda edizione della Gaynor Fairweather Cup

Riflettori accesi a Roma su Gaynor Fairweather MBE, star assoluta nel mondo delle danze latino americane, 14 volte campionessa del Mondo e suo marito Mirko Saccani, il più grande coreografo della disciplina. La coppia torna a far danzare la Capitale con l’attesissimo appuntamento della seconda edizione della Gaynor Fairweather Cup che, dopo il successo riscosso lo scorso anno, ha attirato l’interesse della stampa e di un pubblico sempre più vasto, grazie anche alla grande attenzione verso il ballo creata in Italia dal programma “Ballando con le Stelle”.

   “Vogliamo replicare e superare il successo della prima edizione, portando anche quest’anno a Roma le più importanti coppie della categoria amatori di danze latino americane che si sfideranno in un appassionante contest per la seconda edizione della Gaynor Fairweather Cup – affermano Gaynor e Mirko – confermando il matrimonio d’amore con l’incantevole Rome Cavalieri Waldorf Astoria, la struttura più prestigiosa della Capitale che sarà teatro anche di questa nuova edizione. Siamo onorati di avere anche quest’anno al nostro fianco il noto coreografo e ballerino Stefano Oradei nell’ideazione e nell’organizzazione di questo evento che sta destando una crescente attenzione in tutto il panorama mondiale di danze latino americane”. Un contest di livello assoluto che, anche quest’anno, si arricchisce di un attesissimo PRO-AM Show Case che coinvolgerà diverse coppie formate da business women provenienti da tutto il mondo, che si esibiranno danzando in coppia con grandi professionisti, al cospetto di una giuria internazionale di grandissimo prestigio che, presieduta dalla stessa Gaynor, vede anche quest’anno la presenza di importanti personaggi del mondo delle danze latino americane come Caterina Arzenton, Paulina Kazachenko, Veera Kinnunen, Nancy Berti, Andrei Mosachuk e Debby Posti.

Chi si aggiudicherà la seconda edizione della Gaynor Fairweather Cup, succedendo alla coppia slovena Klemen Prasnikar & Alexandra Averkieva che ha trionfato nel 2018? La gara è già partita e l’interesse per questa nuova sfida ha acceso anche l’attenzione di partner di grande prestigio, prima fra tutte la stilista Paola Tienforti, titolare del marchio Paola T. che realizzerà alcuni dei premi personalizzati, affiancandosi all’organizzazione nelle premiazioni di questo secondo appuntamento che avrà luogo nel corso di un esclusivo gala dinner, all’interno del quale i prestigiosi ospiti della serata potranno ammirare da vicino le evoluzioni dei più grandi ballerini del mondo, gustando, anche quest’anno, le prelibatezze preparate per l’occasione degli chef del Rome Cavalieri servito nel Salone dei Cavalieri elegantemente allestito grazie al magistrale coordinamento di tutti i prestigiosi partner da parte della Event Manager Tiziana Amorosi d’Adda.

Per la realizzazione dell’evento si ringrazia:

Francesca Neri Event

Chrisanne Clover

My Boutonneire

Festa LTL

Antonio Maria Arbues

Walter Karuc

_________

Press Office

Excelsum Publisher

info@maxpiccinno.cominfo@womanbride.it