Trionfo per Daniela Corti a Cinecittà World. “The Italian Wedding Stars” conquista la Capitale

Il Teatro 1 degli studi di Cinecittà World, trasformato in uno spettacolare giardino di ciliegi in fiore, ha visto andare in scena la serata di gala per la consegna del più ambito riconoscimento nel mondo del wedding, alla presenza di una straordinaria giuria internazionale.

Da sx Stefano Cigarini, Daniela Corti, Erika Gottardi – Ph. Melissa Fusari

La notte delle stars del wedding è andata in scena Venerdì 29 novembre 2019, in una straordinaria location come Cinecittà World, che, grazie all’amministratore delegato Stefano Cigarini, è stata degno teatro di una manifestazione che, di anno in anno, assume sempre maggiore spessore, per la qualità della giuria, formata da straordinari professionisti e per il livello dell’evento.

The Italian Wedding Stars – Il tavolo imperiale – Ph. Melissa Fusari

Roma si scopre Capitale del Wedding grazie a Daniela Corti. La brillante wedding & event designer, titolare di Madreperla Wedding & Event Planning ha magistralmente architettato la serata di gala di The Italian Wedding Stars,  regalando straordinarie emozioni agli oltre 200 prestigiosi ospiti presenti, primi fra tutti gli Ambassador protagonisti, in mattinata, di interessantissime tavole rotonde a tema nel corso di Destination Wedding Peanuts, manifestazione ideata dall’event planner fiorentina Monica Balli.

Sono stati proprio loro i primi ad essere premiati nel corso della serata condotta da Erika Gottardi, direttore di Woman & Bride, tra gli scatti fotografici di Melissa Fusari e le dirette social della wedding planner Paola Canale, inviata speciale tra gli ospiti ai tavoli, elegantemente allestiti e decorati con spettacolari alzate floreali e suggestivi candelieri.

Cristian Stelluti – Ph. Melissa Fusari

Interessantissimo intermezzo tra le premiazioni, la presentazione del film A_Mors, del regista Mauro Cartapani, di prossima uscita nelle sale italiane. Dopo la proiezione dell’emozionante trailer, l’attore Cristian Stelluti, protagonista della pellicola, ha catturato l’attenzione della platea raccontando numerosi aneddoti relativi alla realizzazione di questa opera, durata ben quattro anni. Una produzione indipendente capace di narrare – con una qualità cinematografica, scenografica e fotografica assoluta – una storia ispirata a fatti realmente avvenuti, in scenari mozzafiato, tra lupi e foreste immense, dove la natura detta ancora le regole.

Maestro Gianni Mazza consegna il premio a Barbara Giargiana – Ph. Melissa Fusari

The Italian Wedding Stars ha coronato, anche quest’anno, il grande lavoro di Daniela Corti che, oltre a dedicarsi alla ricerca e alla selezione delle eccellenze nel wedding italiano, opera con grandissimo successo, in partnership con ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo, a supporto di un fenomeno in grande espansione come il Destination Wedding Italiano. Con il suo progetto Undiscovered Italy Tour, ha recentemente realizzato due impareggiabili wedding & press tour, guidando giornalisti e wedding planner alla scoperta delle meraviglie di due regioni straordinarie come Puglia e Umbria.

Abito Radiosa Atelier – Ph. Melissa Fusari

Dopo la sfilata di abiti da sposa di Radiosa Atelier, che ha aperto la serata, il giudizio di esperti di altissimo profilo e di caratura internazionale come Kevin Lee, Fabrice Orlando, Diane Rossi, Mauro Adami, Susan Barone, Jules Bower, Mauro Pagliai, Gianni Mazza, Sergio Valente, Marco Rispo e Rossano De Cesaris, ha decretato i vincitori, che si sono succeduti sul palco in un tripudio di emozioni.

Silvia Jacopini, Simona Rosito – Ph. Melissa Fusari

Intervallati dalla presentazione di due meravigliose honey moon destination quali le isole di Anguilla e Aruba, dall’introduzione del format televisivo Promessa d’Amore, ideato e proposto da Simona Rosito e Roberto Ferrari, voce nota di Radio Deejay, e dall’intervento del dr. Francesco Raponi dell’omonima Fondazione Francesco Raponi Onlus, sono stati consegnati, con il prezioso supporto della wedding designer Silvia Jacopini, i premi realizzati dalla famosa designer di gioielli scultura Marina Corazziari, che sono andati a:

  • CATEGORIA STILISTI E ABITI DA SPOSA: Sposa Formosa.
  • CATEGORIA CELEBRANTE: La Grammatica della Cerimonia.
  • CATEGORIA AUTO PER CERIMONIA: Mgs Top Car.
  • CATEGORIA LOCATION: Castello di Petrata (Assisi).
  • CATEGORIA WEDDING PLANNER: Bells & Candles Wedding & Event Planner.
  • CATEGORIA DESTINATION WEDDING PLANNER: Nora Event Designer.
  • CATEGORIA FUOCHI D’ARTIFICIO: Pirofantasy
  • CATEGORIA FLORAL DESIGNER: Stiatti Fiori.
  • CATEGORIA BOMBONIERE E SUPPORTI CARTACEI: Il sogno di Edda.
  • CATEGORIA FOTOGRAFO: Foto Italo.
  • CATEGORIA DJ: Barbara Giargiana.
  • CATEGORIA VIDEO MAKER: Wedding Motion.
  • CATEGORIA FEDI NUZIALI: Elima Gioielli.
  • CATEGORIA HAIR STYLIST: Cristina Club.
  • CATEGORIA MUSICA DA CERIMONIA: Emanuela Campagnoli.
  • CATEGORIA SPECIALE: Photo Bus Roma.
  • CATEGORIA BANQUETING & CATERING: Tuscan Bites.
  • CATEGORIA MAKE UP ARTIST: Cristina Freghieri.
  • PREMIO SPECIALE GIORNALISTA DELL’ANNO: Fabrizio Imas.
  • PREMIO SPECIALE 60 ANNI DI CARRIERA: Tonino Scorpati di Anna e Tonino International Coiffeur.

Prima del brindisi finale, un fortunato ospite si è aggiudicato un romantico week end in Costiera Amalfitana, offerto da Portico del Paradiso.

Importantissimo, come sempre in eventi di questa portata, il sostegno dei tantissimi supporters e media partners, che hanno contribuito alla riuscita di una serata assolutamente indimenticabile.

PARTNERS:

“A_Mors” – Regia di Mauro Cartapani – Protagonista Cristian Stelluti;

Addobbi Gori Daniele;

ADS Passioni Equestri;

Anna e Tonino Scorpati Coiffeur;

Anguilla Tourist Board;

Aruba Tourist Board;

Beyond Extraordinary;

Cinecittà World;

C&B Luxury Events;

Collefiorito Confetti e Cioccolato dal 1945;

Emanuela Campagnoli;

Fast Track Excellance Service;

Fondazione Francesco Raponi Onlus;

Hotel Capannelle;

Il Faraone Ristorante e Sala Ricevimenti Siracusa;

Marina Corazziari Jewels;

Melissa Fusari Ph;

Ordine di Malta;

Pirofantasy;

Pix Motion;

Portico del Paradiso;

Promessa d’Amore di Simona Rosito;

Radiosa Atelier;

RomEur Academy;

Sheraton Hotel Roma;

SHG Salute Hotel Group;

SHG Villa Carlotta;

SHG Villa Porro Pirelli;

Zing Shisha – il Narghilè dal design e concept 100% made in Italy;

MEDIA PARTNERS:

Zankyou Wedding;

Woman & Bride;

Starpeoplenews.it.

Daniela Corti

info@madreperlaevent.com

Press Office: Excelsum Publisher – info@maxpiccinno.com

V.I.P. Very Important Party! È firmato da Erika Morgera e Riccardo Ruchetta il più esclusivo evento della Capitale.

Emozioni uniche nel meraviglioso party per il compleanno di Erika Morgera a Villa Aurelia in cui la brillante Event Designer ha presentato diverse novità assolute per la mise en place, confermandosi al vertice degli eventi della Capitale.

Erika prima dell’evento nella Sala Aurelia magistralmente allestita per l’evento

Eleganza assoluta a Villa Aurelia per il party più glamour di questa stagione. La più esclusiva location di Roma, con la sua vista mozzafiato del Gianicolo, ha celebrato il compleanno della più brillante ed intraprendente Wedding & Event Planner della Capitale che ha inaugurato la prima edizione del V.I.P. Very Important Party, evento destinato a diventare un imperdibile appuntamento annuale nel corso del quale verranno presentate novità e tendenze per l’anno successivo.

Erika prima dell’evento nella Sala Aurelia magistralmente allestita per l’evento

Una suggestiva illuminazione che disegnava il profilo della maestosa costruzione seicentesca, ha accolto i 100 selezionatissimi invitati che Erika Morgera e Riccardo Ruchetta, collaudatissima coppia regina dell’organizzazione degli eventi, hanno voluto accanto in una notte speciale in cui hanno architettato e proposto un autentico crescendo di emozioni ai loro selezionatissimi ospiti tra i quali il ballerino di Ballando con le Stelle, Samuel Peron in compagnia della fidanzata, l’attrice Tania Bambaci, Amra Dzeko, moglie del centravanti della A.S. Roma, l’attrice Beatrice Schiaffino, la make-up artist Claudia Ferri, insieme a prestigiosi giornalisti e moltissimi professionisti del dorato mondo del wedding italiano, immortalati dal fotografo dei vip Diego Taroni.

Tania Bambaci e Samul Peron

Un susseguirsi di suggestioni fatte di musica, allestimenti floreali, prelibatezze per il palato e coccole per gli ospiti, ha avuto il momento clou quando, tra lo stupore degli invitati, è andato in scena in un coinvolgente flash mob realizzato a sorpresa dal gruppo di ballo di Enrico Botta, brillante autore dei flash mob attualmente in onda su Striscia La Notizia e che costituiscono un’altra preziosa esclusiva degli eventi firmati da Erika e Riccardo.

Tania Bambaci e Samul Peron

Erika ha festeggiato danzando con un maestro d’eccezione come Samuel Peron, che l’ha guidata da par suo tra i due scenografici tavoli imperiali che troneggiavano nella meravigliosa Sala Aurelia, allestiti in maniera assolutamente innovativa dalla strepitosa mise en place, esaltata dagli esclusivi sottopiatti che si applicano direttamente sul tavolo, ideati e realizzati, su design esclusivo, da Erika e Riccardo, con una lamina in oro.

L’elegante e innovativa mise en place ideata da Erika Morgera e RIccardo Ruchetta

Un allestimento della tavola assolutamente innovativo, che può personalizzare ogni evento con estrema eleganza e con un’attenzione all’ambiente, sostituendo elementi della mise en place con decorazioni realizzate in forme, disegni e colori personalizzabili. Un dettaglio estremamente raffinato, capace di impreziosire le tavole degli eventi più ricercati in maniera elegante ed in forma eco friendly. Una proposta green presentata in anteprima assoluta per la stagione 2020 che si preannuncia ricca di nuovi traguardi per la formidabile coppia formata da Erika e Riccardo. Ad impreziosire la scenografia degli allestimenti dei tavoli, le superbe alzate floreali, realizzate dalla flower designer Federica Ambrosini con eleganti cascate di orchidee e gocce di cristallo. Elementi di estrema eleganza quelli proposti da Erika e Riccardo, capaci di personalizzare e rendere unico qualsiasi tipo di evento.

L’elegante e innovativa mise en place ideata da Erika Morgera e RIccardo Ruchetta

Un dinner molto apprezzato anche dal punto di vista gastronomico quello del catering Grandi Feste che ha proposto piatti dallo straordinario equilibrio che hanno soddisfatto i palati più esigenti ed abbinamenti enogastronomici, molto apprezzati, soprattutto tra i numerosi esperti gourmet presenti tra i prestigiosi ospiti.

Erika prima dell’evento nella Sala Aurelia magistralmente allestita per l’evento

Le travolgenti note della Duke Orchestra di Pietro Aiello hanno coinvolto ospiti con ritmi sui quali hanno gioiosamente ballato con Erika e Riccardo, intrattenendosi, tra selfie e dirette social, fino a tarda notte, quando il buio ha romanticamente abbracciato questo luogo dal fascino straordinario, cedendo la scena alla struggente bellezza del meraviglioso panorama aperto sulle luci della Capitale. Una serata meravigliosa ed unica, che ha riportato Roma, per una notte, al fasto di eventi di grande prestigio di cui si sente la mancanza in una Città stupenda che merita di essere teatro di manifestazioni di questo livello.

Press Office: Excelsum Publisher – info@maxpiccinno.com

Dress Riccardo: Roberto Carosi Uomo

Dress Erika: Maria Laurenza Atelier

Foto e Video: Diego Taroni Photo 27

Flower: Federica Ambrosini

Venue: Villa Aurelia

Catering: Grandi Feste

Musica: Pietro Aiello The Duke Orchestr

Special Thanks:

Staging Italia

Due V Grafica

Scatolificio Venturi

Welight

Portobello

Isabella Conti Cake Studio

Gna Polistirolo

Nel giorno più caro ai milanesi, Wedding For All celebra l’amore in un imperdibile evento alla Cascina Cuccagna.

Sabato 7 Dicembre 2019 dalle ore 11.00 alle ore 19.00, uno straordinario evento dedicato al wedding, animerà gli spazi di Cascina Cuccagna, in Via Cuccagna 2/4 a Milano

Il 7 dicembre per Milano è sempre un giorno speciale e ricco di appuntamenti. È il giorno di Sant’Ambrogio, della Serata Inaugurale della Scala che ospiterà il jet set per un’imperdibile Tosca.  È il giorno della Fiera degli “Oh Bej! Oh Bej!”, evento che chiama a raccolta una moltitudine di cittadini e turisti alla ricerca di regali per il periodo natalizio ormai prossimo. Un momento magico per la città che celebra sé stessa attraverso le tradizioni meneghine, all’interno del quale una meravigliosa squadra di Donne, ha voluto inserire la manifestazione Wedding For All, elegantissimo evento dedicato al wedding, in una declinazione unica, tutta al femminile. Un’idea nata dall’entusiasmo di Donne molto diverse tra loro, professioniste, mamme e figlie unite dalla condivisione di un progetto da realizzare insieme. Irma Liberato, Amanda Falcone, Laura Pavanati, con il supporto prezioso di tante altre Donne, hanno dato vita ad un sogno, diventato un coinvolgente, dinamico e frizzante progetto: “Wedding For All”, un flash wedding per aiutare le coppie di futuri sposi a rendere indimenticabile il loro “grande giorno”.

Irma Liberato – Wedding & Event Planner

Wedding for All si pone obiettivi concreti, semplici e raggiungibili, come l’interazione fra i diversi  espositori ed il numeroso pubblico atteso, dare risalto a figure femminili di imprenditrici e business women emergenti, mettere in collegamento gli espositori prima dell’evento attraverso incontri concordati, creando una solida rete di collaborazioni che potranno sviluppare proficue sinergie nelle fasi successive all’evento, consentendo ad ogni professionista di proporre le proprie competenze e  i propri prodotti sia al pubblico che agli altri partner.  Una doppia occasione di prestigiosa e qualificata visibilità nel mondo del wedding.

Cascina Cuccagna

Ad ospitare la prima edizione di Wedding for All sarà quindi l’iconico spazio di Cascina Cuccagna a Milano, in zona Porta Romana, location che ben rappresenta il tema di questa prima edizione: HYGGE, parola danese che significa “accogliente”, ed esprime sentimenti, atmosfere coinvolgenti ed azioni finalizzate a trasmettere comfort, comodità, sicurezza, accoglienza e familiarità. L’obiettivo di Wedding For All è accogliere, intrattenere e regalare al pubblico un momento speciale all’interno di un giorno speciale.

Appuntamento con il primo Wedding for All, sabato 7 dicembre 2019, dalle ore 10.00 alle ore 21.00 a Cascina Cuccagna, via Cuccagna 2/4, angolo Via Muratori, in zona Porta Romana, a 5 minuti da MM Lodi, dotata di free wi-fi, angolo bar e, per i più golosi, anche del ristorante “Un Posto a Milano”, presente sulla guida Michelin. Vi aspettano momenti di eleganza, intrattenimento, gustosi assaggi e uno speed-date dedicato a chi vuole organizzare al meglio il proprio matrimonio ma è ancora alla ricerca dell’anima gemella!

PARTNER

Studio Vagh (Valentina Spano e Gherardo Von Werner)

Madame Gioia Home

PREZZI INGRESSO

Prevendita (Eventbrite): Biglietto singolo € 5,00 – Biglietto di coppia € 8,00

Alla cassa: Biglietto singolo € 10,00 – Biglietto di coppia € 15,00

INFO E CONTATTI PER ESPOSITORI E PARTNERS

Amanda Falcone – Mobile. (+39) 338.100.27.39  weddingforallmilano@gmail.com

ACCREDITI STAMPA

Press Office: Excelsum Publisher – info@maxpiccinno.com

 

 

 

 

 

A Cinecittà World va in scena la serata di gala del prestigioso premio “The Italian Wedding Stars”, che celebra le eccellenze del wedding italiano.

A Roma il Gran Galà per la consegna del più ambito riconoscimento nel mondo del wedding nazionale, ideato da Daniela Corti, alla presenza di una straordinaria giuria internazionale.

Daniela Corti

Venerdì 29 novembre 2019, Roma diventa, per un giorno, la Capitale del Wedding italiano grazie a Daniela Corti, la brillante wedding & event designer, titolare di Madreperla Wedding & Event Planning che manderà in scena a Cinecittà World, a partire dalle ore 18,00, la serata di gala di The Italian Wedding Stars, prestigioso appuntamento che premia i migliori protagonisti del wedding italiano, indicati da una votazione on line.

In questa edizione capitolina, Daniela Corti si avvale di una partnership straordinaria affiancando, in un’unica giornata, il Gran Galà del Premio The Italian Wedding Stars, al nuovo format Destination Wedding Peanuts, manifestazione ideata dall’event planner fiorentina Monica Balli, che avrà luogo, dalla mattinata, al Gran Melià Rome Villa di Agrippina e consentirà a wedding planner, event e location manager, di interagire personalmente con otto international ambassador, professionisti di fama internazionale che terranno interessantissime tavole rotonde a tema e che successivamente, nel corso della serata, verranno premiati per lo straordinario livello raggiunto nella loro professione.

The Italian Wedding Stars corona, ogni anno, il proficuo percorso professionale tracciato da Daniela Corti che, oltre a dedicarsi alla ricerca e alla selezione delle eccellenze nel wedding italiano, proposte per aggiudicarsi l’ambito premio, opera con grandissimo successo, in partnership con ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo, a supporto di un fenomeno in grande espansione come il Destination Wedding Italiano.

Con il suo progetto Undiscovered Italy Tour, con il quale propone destinazioni di grande fascino ma, spesso, sconosciute, ha recentemente realizzato numeri straordinari, guidando giornalisti e wedding planner alla scoperta di Masserie, Castelli, Relais, Cantine ed eccellenze enogastronomiche di due regioni meravigliose come Puglia e Umbria.

Nella serata di gala, presentata da Erika Gottardi, direttore di Woman & Bride, i professionisti e le aziende, in nomination per le diverse categorie, verranno giudicati da esperti di altissimo profilo e di caratura internazionale tra i quali Kevin Lee, Fabrice Orlando, Mauro Adami, Susan Barone, Jules Bower, Mauro Pagliai il Maestro Gianni Mazza e Sergio Valente, solo per citarne alcuni, che decreteranno inoltre i vincitori di tre premi speciali ancora “top secret”.

Importantissimo, come sempre in eventi di questa portata, il sostegno dei tantissimi supporters e media partners, che contribuiscono alla riuscita di una serata che si preannuncia indimenticabile.

Un sentito ringraziamento da parte dell’organizzazione va, pertanto a:

PARTNERS:

“A_Mors” – Regia di Mauro Cartapani – Protagonista Cristian Stelluti

Addobbi Gori Daniele;

ADS Passioni Equestri;

Anna e Tonino Scorpati Coiffeur

Anguilla Tourist Board

Aruba Tourist Board

Cecilia Campana Cake Designer;

Fast Track;

Hotel Capannelle;

Luca Ferretti;

Marina Corazziari Jewels;

Melissa Fusari;

Pirofantasy;

Pix Motion;

Portico del Paradiso;

Promessa d’Amore di Simona Rosito;

Sheraton Hotel Roma;

Radiosa Atelier;

Romeur Academy;

Sala Ricevimenti Il Faraone di Siracusa;

SHG Villa Carlotta

SHG Villa Porro Pirelli

Zing shisha, il narghilè dal design e concept 100% made in Italy;

MEDIA PARTNERS:

Zankyou Wedding;

Woman & Bride;

Starpeoplenews.it.

INFO E PRENOTAZIONI:

Daniela Corti

Mob. +39 3342437166

info@madreperlaevent.com

                                                        

 

 

 

Press Office: Excelsum Publisher – info@maxpiccinno.com

 

Botanic Trend Setter: Le magiche atmosfere del matrimonio perfetto

Domenica 13 ottobre 2019 dalle ore 16.00 alle ore 22.00, l’incantevole Villa di Fiorano – storica dimora disegnata dall’Architetto Buzzi, oggi di proprietà di Albiera, Allegra ed Alessia Antinori, immersa in 4 ettari di giardino adiacente al Parco Archeologico dell’Appia Antica – sarà teatro del suggestivo Botanic Trend Setter, evento proposto da Blumé Event Consultants che manderà in scena una coinvolgente ed immersiva esperienza nel meraviglioso mondo del wedding.

 

Proprio in questo periodo dell’anno le giovani coppie iniziano a programmare l’organizzazione del loro matrimonio per la prossima stagione – afferma la make up artist Michela Mele ed abbiamo voluto offrire loro una panoramica sulle infinite possibilità di progettazione, sulle diverse interpretazioni tematiche, cromatiche, stagionali e floreali, che possiamo offrire ai prossimi sposi, collaborando con i più autorevoli professionisti del panorama wedding capitolino, sicuri della forza di un team di provata esperienza”.

La famosa Wedding Planner & Event Designer Barbara Vissani curerà la regia dell’evento, coordinando i vari partner da esperta direttrice d’orchestra, facendo emergere, con un effetto scenico di eleganza assoluta, la coralità di un lavoro di gruppo in cui tutti i professionisti coinvolti esprimeranno il meglio delle loro potenzialità, per coinvolgere i futuri sposi nell’atmosfera di un matrimonio da sogno.

Villa di Fiorano, che con il recente restauro ha riacquistato il fascino ed i colori tanto amati dal Principe Boncompagni Ludovisi, con l’abbeveratoio del ‘700 che trasporta le sue acque in una grande piscina ed il verde rigoglioso dei grandi spazi del suggestivo giardino, che lascia estasiato ogni visitatore, si presta mirabilmente ad accogliere le incantevoli scenografie matrimoniali in cui l’elemento botanico assumerà il ruolo di assoluto protagonista.

La ricerca delle tendenze più attuali e coinvolgenti sarà il delicato fil rouge che legherà, con grande gusto, i diversi elementi decorativi, con abbinamenti che esalteranno la creatività di preziose composizioni floreali, declinate nelle sfumature cromatiche che, dal rosa intenso al rosa cipria, virano sulle delicate sfumature del glicine. Spettacolari realizzazioni che si staglieranno sul verde, ora intenso, ora delicato, dell’elemento vegetale, interpretato da foglie di diversissime specie, a comporre una leggiadra armonia che decorerà con coerenza tutti gli elementi del giorno più bello, dall’altare al tableau fino alla tavola, impreziosita da elegantissime mise en place proposte in moltissimi, diversi temi capaci di soddisfare, con stile, ogni esigenza, per accogliere i propri ospiti con sfiziosi menu che tengano conto di ogni ogni tipo di gusto.

Mentre gli uomini ammireranno i tight e gli smoking proposti dalla Maison Carosi, immaginandosi elegantissimi ad attendere la loro sposa sull’altare, vestita da La Vie En Blanc Atelier che presenta per l’occasione abiti sognanti, in preziosi tessuti, morbidi e voluminosi e dai cromatismi in tema, che vestiranno eteree modelle, interpreti del ruolo della protagonista assoluta del wedding day nei sogni delle tantissime bride to be attese all’evento.

Accompagnate da delicate armonie musicali, dopo aver ammirato l’arte calligrafica di SM Eventi, il massimo dell’eleganza per realizzare inviti e partecipazioni unici, le future spose saranno protagoniste di “Crea il Tuo bouquet” un coinvolgente incontro con i floral designer dell’evento in cui, sotto lo sguardo attento di Barbara Vissani, apprenderanno come creare e personalizzare il bouquet floreale che sognano di portare all’altare. Aiutate dai grandi professionisti del settore, creeranno la composizione che rappresenta la loro personalità interpretando, con coerenza stilistica, l’eleganza dell’abito e la luminosità della loro bellezza, esaltata attraverso un trucco di grande effetto scenico grazie a preziosi suggerimenti pratici di Michela Mele.

La Make Up Artist suggerirà alcune rapide soluzioni per un perfetto Touch-up, capace di regalare un risultato elegante, intervenendo velocemente per mantenere intatta la loro bellezza durante la giornata più importante. Sarà come avere accanto una professionista della bellezza per tutto il giorno del matrimonio portando in borsetta i suoi preziosi segreti professionali.

Le mete più esotiche per una indimenticabile luna di miele, le liste di nozze più preziose da proporre ai propri ospiti, fino ad arrivare agli emozionanti spettacoli pirotecnici, da proporre durante il taglio della scenografica wedding cake. I futuri sposi apprenderanno, grazie ai professionisti di Botanic Trend Setter, come curare ogni dettaglio, per rendere perfetto il fatidico giorno del loro “Sì”.

Partner dell’Evento:

Michela Mele Studio Immagine & Make up

SM Eventi

VDImage Fotografia

Alessandro Zingone

Jumbo Gumbo

Everglades

Augusto Manzone

Natalia Cake Designer

Rita Cusinelli Liste di Nozze

Stefano Corsi Pirotecnica

Ghisu Luxury Rent

Magnolia Eventi Catering

info@blumeweddings.com

BOTANIC TREND SETTER

Villa di Fiorano – Via Appia Antica, 400 Roma

Presentato a Roma l’innovativo progetto The Destiny of Wedding di Veronica Amati

 L’importanza di formare e certificare le grandi professionalità del Destination Wedding in Italia.

Veronica Tasciotti Amati, Natalia Kulikova

Il percorso formativo The Destiny of Wedding è stato presentato a Roma a Palazzo Brancaccio, durante un elegante public talk, alla presenza di un numeroso pubblico di giornalisti e di professionisti di ogni settore del mondo del wedding.

i relatori

The Destiny of Wedding, ideato da Veronica Amati, è un innovativo progetto di formazione specialistica di altissimo profilo, svolto da esperti che, da anni, organizzano e gestiscono matrimoni di sposi stranieri in Italia. L’obiettivo è quello di formare e certificare professionisti del wedding, italiano ed internazionale.

Platea

Nel corso del public talk di presentazione, moderato da Erika Gottardi ed aperto da Veronica Amati, ideatrice ed organizzatrice di The Destiny of Wedding, si sono alternate diverse figure professionali in rappresentanza delle prestigiose Istituzioni che collaborano al progetto.

Da sx Susanna Mensitieri, Natalia Kulikova, Veronica Amati

“Dopo un anno di lavoro finalmente si parte – ha affermato con emozione Veronica Amati – questo è un progetto in cui credo moltissimo, ritengo opportuno qualificare il nostro settore che deve avvalersi di grandi professionalità che ci proponiamo di specializzare senza paura che possano entrare in concorrenza con chi già opera in questo settore da anni. È necessario che la proposta di Destination Wedding in Italia venga espressa attraverso una formula con caratteristiche turistiche, prevedendo “pacchetti” che illustrino al meglio ed in maniera sintetica l’offerta nel nostro paese. La nostra è una professione in cui non ci si può improvvisare, per questo abbiamo voluto coinvolgere la LUISS per conferire un taglio universitario al nostro progetto formativo. Un programma teorico ma anche estremamente pratico, con sessioni on stage tenute da grandi professionisti attivi in matrimoni internazionali di grandissimo prestigio. È fondamentale coinvolgere tutta la filiera in un approccio global al Destination Wedding. Partiremo dalla fase progettuale, analizzando tutti i passaggi necessari (fotografia, floral design, cake design) per arrivare alla realizzazione dell’evento.

Da sx Bianca Trusiani, Clara Trama, Andrea Francisi

Per quanto riguarda la provenienza degli sposi stranieri il trend conferma il mondo anglosassone al vertice delle richieste per l’Italia, seguito da coppie russe, mentre cinesi e libanesi hanno iniziato da poco ad affermare la loro presenza.”

I relatori

La necessità di figure di riferimento per ogni singolo mercato, dotate di una formazione specifica nella gestione di prestigiosi Destination Wedding, è stata evidenziata dalla co-producer Natalia Kulikova, direttrice del Magazine Just Married destination wedding planner e Presidente di Wedding Academy, che opera da anni nel nostro Paese.

Wedding Planner Veronica Amati con la Fashion Designer Daniela di Francesco

“La professione di wedding planner non ha una giusta collocazione nell’immaginario collettivo, in Italia come nel resto del mondo – spiega Natalia Kulikova – È fondamentale formare professionisti in grado di gestire questo settore così vasto, che prevede competenze estremamente ampie e diversificate per ogni Paese di provenienza. Lavorando dal 2005 ho compreso che lo sviluppo del business mondiale nel settore richiede sempre di più la specializzazione per approcciare la professione ai livelli più elevati, garantire ai clienti internazionali uno standard altissimo di competenza, riconosciuto e certificato. Lavorare in Italia per noi stranieri significa spesso confrontarci con pseudo professionisti, che non hanno maturato nessuna preparazione e gestiscono questo lavoro con superficialità. Questo danneggia tutto il settore e chi vi opera con serietà.”

Anthea Sanna

A confermare l’alto profilo della formazione che verrà erogata, l’intervento della dr.ssa Susanna Mensitieri, coordinatrice del master universitario in turismo e territorio dell’Università Luiss Guido Carli che, da tempo, monitora il fenomeno del turismo cinese cogliendo il nascere di un certo interesse per i matrimoni di destinazione in Italia, entrando in contatto con Veronica Amati e ospitandola per alcune lezioni che facessero comprendere l’importanza dell’idoneità di luoghi e dei territori per gestire Destination Wedding dal punto di vista turistico, attraverso la gestione di tutti i servizi principali ed accessori nei tempi e nei modi attesi dall’organizzazione. I nostri corsi – prosegue la Dr. Ssa Mensitieri – spiegano il lavoro duro che c’è dietro questa professione che non è “archetti e fiocchetti” come molti pensano. Abbiamo iniziato a stimolare le attitudini trasformandole in competenze ed ospiteremo ancora Veronica nella nostra Università, per proseguire con un programma di formazione strutturato in questo specifico settore.

Da sx Veronica Amati, Susanna Mensitieri, Clara Trama, Bianca Trusiani, Natalia Kulikova

È importante evidenziare, come ha fatto nel suo intervento Bianca Trusiani, Presidente del Comitato Tecnico Scientifico di Buy Wedding in Italy, quanto questo settore abbia una rilevante ricaduta di carattere economico e turistico sia sui territori coinvolti che sull’intera filiera del matrimonio, costituita da una serie di professionisti che debbono essere in grado di rispondere, con prontezza e competenza, alle specifiche esigenze dei singoli progetti matrimoniali ideati dalla Destination Wedding Planner. Riaffermando l’intimo legame tra turismo e wedding, ha evidenziato la nuova figura del Wedding Travel Coordinator, un mediatore culturale e accompagnatore turistico, dotato di spiccate competenze nel settore del wedding. Nel condividere la necessità di operare sui territori per fare in modo che possano essere idonei ad accogliere turisti e matrimoni stranieri, Bianca Trusiani ha riaffermato l’importanza di valorizzare le peculiarità del nostro territorio che si sono affermate nel tempo in nazioni che scelgono l’Italia per le sue caratteristiche. Occorre verificare sul campo le tipicità dei territori – afferma Bianca Trusiani – per articolare proposte indirizzate ai diversi mercati sui quali altri interlocutori internazionali operano da tempo, pacchettizzando le proposte, integrando territori turistici per il Destination Wedding, coinvolgendo l’intera filiera produttiva, quella rete di professionisti che operano a fianco dei destination wedding planner per la riuscita del matrimonio internazionale. Questa è un’opportunità anche per le location per destagionalizzare la proposta, coprendo con i matrimoni stranieri le fasi stagionali meno attive. Grazie a Veronica che ha realizzato un mio sogno, quello di vedere tutta la filiera coinvolta, con professionisti ed artigiani che possono far emergere la loro opera nella coralità di un progetto globale che esalta l’Italia, i suoi territori e la sua creatività. Ho sempre avuto chiaro il bisogno di fondere turismo e wedding, creando la professione del Wedding Travel Coordinator, una figura di mediatore culturale e accompagnatore turistico dotato di spiccate competenze nel settore del wedding.

Palazzo Brancaccio

A fianco della formazione, emerge quindi l’importanza della certificazione delle figure professionali, esposta da Clara Trama, Presidente dell’Associazione Italiana Wedding Planner, che ha costituito un tavolo tecnico in UNI per rispondere al bisogno di creare un riconoscimento ed una certificazione per le professioni di Wedding Planner e Destination Wedding Planner. Abbiamo creato un tavolo tecnico in UNI per la creazione della prassi di riferimento 61/2019 – afferma Clara Trama – come unica risposta plausibile alla necessità di certificare le professioni di Wedding Planner e Destination Wedding Planner. Siamo stati i primi, in Italia e in Europa a cogliere l’evoluzione di una professione certificandola sul registro di Accredia, dove si possono trovare come uniche figure riconosciute quelle accreditate da Associazione Italiana Wedding Planner. Questo passaggio era indispensabile per consentire ai veri professionisti di operare con un riconoscimento ufficiale, distinguendosi da una platea di interlocutori che non hanno competenze e che screditano un mercato composto da grandi esperti. L’aggiornamento formativo è fondamentale per fare in modo che la professione si affermi, con una prassi certificata, a livello europeo. Ma siamo solo all’inizio nel percorso di riconoscimento professionale di queste particolari figure. Il nostro sogno è giungere alla costituzione di un albo professionale che tuteli professionisti e mercato.

L’importanza di partire sempre dalla progettualità anche per i matrimoni è stata evidenziata da Andrea Francisi di Filmmaster che ha dichiarato come dalla cerimonia delle olimpiadi all’evento privato, in Italia come all’estero, bisogna operare attraverso un metodo che preveda la figura del project manager, professionista che gestisce e coordina tutte le fasi, il portafoglio e le risorse umane del progetto. Questo metodo – spiega Andrea Francisi – consente di operare con la medesima professionalità in ogni tipologia di manifestazione, applicandolo in forme diverse a seconda dei vari parametri che definiscono il singolo evento. Collaboriamo con Veronica da tempo e lei ci sceglie per questo tipo di risposta, per l’approccio che si basa su un metodo strutturato che, a maggior ragione, va utilizzato per i matrimoni di destinazione dove l’attesa da parte degli sposi è molto alta.

La cronaca recente ha evidenziato poi la necessità di tutelare il mercato dei matrimoni non solo attraverso l’istituzione di una certificazione professionale ma anche con specifiche coperture assicurative come ha spiegato il broker Sara Sciarretta, illustrando un progetto di polizza che tuteli gli sposi ed i professionisti da tutti gli eventuali problemi che lo svolgimento di un’attività così complessa può comportare. Nell’epoca dei social non si può prescindere da un adeguata comunicazione che tenga conto di questi canali, approcciandoli con un metodo professionale basato su un progetto comunicativo. Insegneremo come comunicare correttamente a livello social un evento particolare come il matrimonio e come utilizzare i social più idonei al mondo del wedding. – afferma la blogger e social media manager Anthea Sanna di Contentera sostenendo l’imprescindibile utilizzo di Instagram e Pinterest. Il primo perché consente una ampia divulgazione dei contenuti ad una vasta platea con l’utilizzo di opportuni strumenti di tracciatura, il secondo perché costituisce un prezioso strumento che consente di cogliere tendenze, utilizzare ampie palette di colori, abiti e allestimenti a livello professionale.

The Destiny of Wedding si svolgerà a Palazzo Brancaccio dal 4 al 7 novembre 2019, prevede il riconoscimento di 32 crediti formativi necessari per l’accesso alla certificazione della professione di Wedding Planner e Destination Wedding Planner e sarà articolato in tre intense giornate di formazione che saranno suggellate il quarto giorno dalla celebrazione di un vero matrimonio straniero che, per la prima volta, coinvolgerà tutti gli attori della filiera lunga e corta del Destination Wedding. L’ideatrice Veronica Amati, durante questo percorso verrà affiancata dal wedding planner londinese Bruce Russell, più volte premiato come miglior wedding planner dell’anno, dal floral designer Robert Chaar, autore delle scenografie floreali dei matrimoni reali in medio oriente, dalle italiane wedding designer Barbara Vissani e floral designer Sonia Luongo.

Foto e video saranno affidati a Whitelife Studio, già esperti in destination wedding; mentre per il cake design, le decorazioni saranno curate da Lucia Simeone.

Producer:

  • Veronica Amati Destination Wedding Planner e Sinologa

Co – Producer:

  • Natalia Kulikova direttrice del Magazine Just Married destination wedding planner e Presidente di Wedding Academy

Institutional Partners:

  • Palazzo Brancaccio
  • Università Luiss Guido Carli
  • Buy Wedding in Italy

Special Guest:

  • Bruce Russell
  • Robert Chaar (Casa del Flora)
  • Clara Trama

Partners:

  • Filmmaster Events
  • Barbara Vissani
  • Sonia Luongo
  • Lucia Simeone
  • Whitelife Studio
  • Wedding and Travel
  • W.P.A. – International Wedding Planner Association
  • I.W.P. – Associazione Italiana Wedding Planner

Educational Partners:

  • Wedding Academy

Media Partners:

  • JM Just Married
  • Zankyou
  • Progress Viaggi
  • Woman & Bride

Tutors:

Veronica Amati: Destination Wedding Planner in Italy

Info & Accrediti

THE DESTINY OF WEDDING

  1. T. +39 351 8078094

info@thedestinyofwedding.comwww.thedestinyofwedding.com

Press Office Excelsum Publisher

info@maxpiccinno.com

 

Un inverno all’insegna della tradizione e del benessere al Rome Cavalieri, A Waldorf Astoria Resort

Le giornate si accorciano gradualmente, la temperatura scende annunciando che la stagione fredda è oramai alle porte. Il Rome Cavalieri, vero e proprio resort di lusso nel cuore di Roma, con una vista mozzafiato sulla Città Eterna, non manca di stupire i suoi ospiti con una serie di iniziative all’insegna del buono e del bello. Intenso il programma per la stagione invernale, che culminerà con i sontuosi festeggiamenti di Natale e Capodanno. Ma le novità iniziano sin da subito, con i programmi imperdibili del Ristorante Uliveto, del Tiepolo Bar e del Cavalieri Grand Spa Club.

L’Uliveto Restaurant

I Brunch della domenica

Il consueto appuntamento “cool” domenicale del Rome Cavalieri torna con le sue iniziative speciali. Ne ricordiamo in particolare due.

Domenica 29 settembre sarà tutta in tema Oktoberfest, con un brunch firmato dall’executive chef Fabio Boschero ispirato alla celebre fiera tedesca. Barili di birra, live station per la cottura di wurstel e salsicce, polli allo spiedo e molto altro in un allestimento tematico con tanto di musiche tradizionali tedesche e camerieri in costume tirolese. Anche i dolci del Pastry Chef Dario Nuti si tingono di Germania, con i dolci bavaresi e con il suo birramisù, rivisitazione teutonica dell’italianissimo Tiramisù.

Domenica 27 ottobre, invece, si apriranno i festeggiamenti di Halloween con un brunch da “brividi” all’insegna di “dolcetto o scherzetto?” con un buffet di dolci molto dark nell’aspetto e buonissimi da gustare, realizzati per l’occasione dalle sapienti mani di Dario Nuti e del suo team.

Il Menu autunnale del ristorante Uliveto

Il passaggio dall’ora legale a quella solare segna il vero inizio della stagione fredda, ed è proprio a partire da lunedì 28 ottobre che entrerà ufficialmente in vigore il menu autunnale firmato dall’executive chef Fabio Boschero per il ristorante Uliveto.

Seguendo la stagionalità e selezionando le migliori materie prime del territorio il menù propone, tra le altre cose, il “crudo di gamberi rossi con crumble di ceci aio, oio & pepperoncino”, il “Risotto al Suppli al telefono”, gli “Gnocchi cacio & pepe con curcuma” e il “Coccio con Polpo verace su fagioli cannellini”.

Imperdibili i dolci di Dario Nuti, primo tra tutti il “Risotto dolce allo zafferano e mandorle con sorbetto di fico d’India”. Nato dalle suggestioni gustative della sua infanzia, il tradizionale riso dolce della cucina povera italiana si sposa con ingredienti tipicamente siciliani. O la “Meteora”, rivisitazione del suo “Blackstone”, in cui il gelato alla nocciola in tempura è abbinato alla salsa di cachi, vaniglia e arancia, e il “Cheesecake con crema di zabaione e tartufo di cioccolato” nell’inusuale forma a uovo. Infine, la deliziosa “Tarte tatin alla mela, birra Guinness e pop corn”, in un giocoso e originalissimo mix di sapori.

Indoor pool

Il Thanksgiving Day

Giovedì 28 novembre si festeggia il Giorno del Ringraziamento, con un appuntamento dedicato non solo agli anglosassoni, ma gradito a ospiti provenienti da tutto il mondo. Un buffet speciale in cui, accanto al classico tacchino ripieno, troviamo un tripudio di pietanze, tra cui la “zuppa di patate e vongole del New England”, gli “gnocchi alla zucca con noci e mandorle”, il patè di fagiano, l’insalata di mais e molto altro. Per finire in bellezza la torta di zucca, l’apple pie e il gelato alla zucca del pastry chef Dario Nuti.

Couple at Tiepolo Lounge

Il Natale e Il Capodanno

Gli appuntamenti più importanti dell’inverno sono senza dubbio Natale e Capodanno, che quest’anno si festeggiano al Rome Cavalieri all’insegna della tradizione. Le decorazioni si rifanno a tutti gli oggetti “vintage” che caratterizzano il Natale, in un’atmosfera fanciullesca e accogliente fatta di giocattoli in latta, trenini e slittini in legno. I materiali sono classici e antichi: fiori e frutta secca, palline in vetro soffiato, angioletti in porcellana, addobbi in vari metalli, candele e decorazioni in cera. I menù sono stati composti con grande attenzione all’autentica tradizione culinaria italiana, alla riscoperta di antichi e tipici sapori, usanze e rituali da custodire e tramandare di generazione in generazione. Tra le tante pietanze proposte citiamo qui il “Pesce sciabola in carrozza con maionese di mare e insalata riccia”, il “Raviolo di patate e zafferano con porcini e ragù di capriolo” e le “Capesante scottate con scalogno stufato su soffice di cannellini al tartufo, barbabietola, piselli e zucca”.

Le festività natalizie sono sempre una girandola di dolci, e non potevano dunque mancare i fantastici panettoni del pastry chef Dario Nuti. Quest’anno, abbandonato il vezzo del panettone salato, torna alla ricetta tradizionale con prelibate farciture dolci, nel rispetto della tradizione italiana più antica, amata da adulti e bambini.

peninsula NYC

Il Tiepolo Bar

La stagione fredda invita a pomeriggi e serate trascorsi a indugiare con un buon cocktail o con un tè delle cinque corroborante. Davvero straordinario il tè che Dario Nuti ha studiato per il Tiepolo Bar: accanto ad una superlativa selezione dei migliori infusi troviamo una parata di biscotti, dolcetti e stuzzichini veramente unica. Per gli aperitivi invernali il Mixologist del Rome Cavalieri Angelo Severini suggerisce il CH-estnut, a base di Vodka Grey Goose Poire con crema di cacao bianca servito con panna montata alla castagna; alcolico al punto giusto e corroborante nel freddo invernale. È così che, circondati dalle preziose opere d’arte della collezione privata dell’albergo che al Tiepolo Bar fanno bella mostra di sé, si potranno trascorrere le uggiose giornate invernali arricchendo lo spirito e deliziando il palato con quanto di più bello e buono si possa desiderare.

Forest treatment room

Le novità beauty e wellness del Cavalieri Grand Spa Club

Il Forest Bathing

Secondo studi condotti in Giappone, il forest bathing è un‘abitudine estremamente salutare. Ispirata alla pratica giapponese (shinrin-yoku) dell’immergersi nei boschi, insegna a trarre giovamento da attività all’apparenza semplici, come una passeggiata nel bosco, respirando le essenze degli alberi e delle piante, di volta in volta rinvigorenti o rilassanti. Aiuta a stimolare il sistema immunitario, contribuisce ad abbassare la pressione arteriosa e i battiti cardiaci, diminuisce la sensazione di stress e allevia gli stati depressivi. La posizione del Rome Cavalieri e la sua Spa sempre al passo con i tempi permettono la realizzazione di un programma di Forest Therapy completo ed articolato. L’albergo è immerso in un parco mediterraneo e confina con uno dei parchi naturali più autentici e vasti della città: la riserva naturale di Monte Mario, che per le sue caratteristiche ambientali è un vero mosaico di diversità biologica ormai raro in una città. Al Cavalieri Grand Spa Club è dunque possibile godere di una vera immersione nei boschi seguita da un efficace trattamento di benessere. Il programma prevede una prima fase, che consiste in una passeggiata leggera. Si parte dal parco dell’albergo e ci si addentra nella rigogliosa riserva, tra querce, tigli, aceri e noccioli, respirando le essenze naturali e tonificanti di una natura rigogliosa e spontanea, inaspettata in un contesto urbano.

Conclusa la passeggiata si torna alla Spa e si completa il relax con un idromassaggio, si eliminano le tossine con una sauna o con un bagno turco, per poi affidarsi alle sapienti mani delle terapiste per il Forest Bathing Treatment. La più adatta, tra le cabine tematiche a disposizione degli ospiti,è  la  Forest Room, in cui colori, suoni e atmosfera sono  fortemente ispirati alla foresta. Il trattamento prevede l’impiego del Forest Therapy Oil, di Aromatherapy Associates, brand inglese che da oltre 30 anni utilizza le proprietà delle essenze e degli oli essenziali e crea prodotti e trattamenti personalizzati basati sul potere universalmente riconosciuto alle essenze naturali di generare un benessere fisico, mentale ed emotivo.

Il Forest Therapy Oil è composto da venti diversi oli, tra cui quello di cipresso – che rilassa e facilita la respirazione- di pepe rosa – tonificante – e di Ho Wood – purificante e dotato di proprietà in grado di ristabilire l’equilibrio tra mente e corpo. La selezione degli oli è stata portata a termine con la consulenza della life coach Sarah Ivend, che ha trascorso un anno alla ricerca delle essenze in grado di riprodurre i benefici mentali, fisici e spirituali che derivano da una passeggiata nei boschi. Il trattamento è preceduto da alcuni minuti di esercizi preparatori di respirazione, eseguiti sotto l’attenta guida della terapista e inalando un tessuto imbevuto del Forest Bathing Oil. Si passa poi alla parte centrale, in cui la terapista completa l’azione di rilassamento stimolata dalla respirazione e dall’inalazione dell’essenza, con una serie di sapienti pressioni che iniziando dal cranio interessano le spalle, la schiena e le braccia, ottenendo così un effetto di totale allentamento della tensione muscolare, di distensione delle articolazioni e di tonicità della mente. A trattamento concluso si potrà decidere di proseguire la Forest Therapy a casa propria, acquistando l’olio da bagno e doccia o il comodo spray. Una buona pratica, un’abitudine sana e facile da adottare per affrontare l’inverno con equilibrio e tonicità.

Barbara Manto Press & PR – rome.cavalieri@barbaramanto.com

 

Il guanto torna protagonista e simbolo di eleganza nella nuova collezione sposa de La Vie En Blanc Atelier

L’Atelier di Viale delle Milizie, punto di riferimento dell’eleganza a Roma, torna a far sognare le future spose con la sua nuova incantevole proposta che verrà presentata Sabato 5 Ottobre alle 18.30 in occasione di Roma Sposa, l’appuntamento fieristico più atteso della Capitale.

Simbolo di eleganza formale per nobildonne e gentlemen, il guanto ha rivestito vari ruoli nel corso della storia. Da elemento di riconoscimento, prima nobile e poi borghese, a strumento di raffinata seduzione.  Ricamato, profumato, elaborato in mille forme, il guanto ritrova il suo ruolo di accessorio accattivante ed emblema dell’eleganza più raffinata.

Abbiamo ideato e realizzato una collezione di sognanti abiti in duchesse, mikado e chiffon, superbe creazioni disegnate nel nostro ufficio stile e costruite su misura dalle nostre sarte con tessuti preziosi ed eleganti, declinati, per la prossima stagione, in abbinamento con pregiati ed elaborati guanti, accessori straordinari ed accattivanti, raffinati e tradizionali che tornano così di grande attualità –afferma Giorgia Albanese, titolare dell’Atelier che ha da poco aperto un nuovo spazio nel territorio della Sabina, per allargare la propria offerta di capolavori sartoriali anche alle future spose che, da Roma, vanno fino alla Tuscia. “Vogliamo essere vicini a tutte le nostre spose, a quelle capitoline e a quelle più distanti da Roma, ma che desiderano raggiungere l’altare nell’eleganza unica di una nostra creazione” – prosegue Giorgia – “e abbiamo scelto la prestigiosa passerella di Roma Sposa, per presentare alle nostre clienti questa elegantissima collezione in cui il guanto vestirà il ruolo di ritrovato protagonista”.

Nella collezione Sposa 2020/2021 de La Vie En Blanc Atelier di Roma, contraddistinta dalle lavorazioni sartoriali che esaltano la raffinatezza di pizzi rebrodati, del macramè e georgette in seta, il guanto assume quindi un ruolo centrale, con la sua assoluta eleganza capace di integrarsi perfettamente con gli abiti di una sposa raffinata ed attuale, che osa giocando con un’immagine sofisticata, arricchita da un elemento vezzoso e femminile, interpretando, in chiave moderna, anni di eleganza e femminilità.

La Vie En Blanc Atelier

Viale delle Milizie, 34 – Roma Prati (Rm)

La Vie En Blanc Atelier – La Torretta

Sant’Angelo Romano – (Rm)

www.lavieenblanc.it

Press Office Excelsum Publisher

info@maxpiccinno.com

Monica Gabetta Tosetti: l’eleganza e la femminilità trionfano a Venezia

La bellissima fashion influencer, elegantissima in uno splendido abito di Alessandra Rinaudo, ospite della presentazione del film di Ciro Guerra “Waiting for the Barbarians”, con Johnny Depp e Robert Pattinson e del K Party alla Palazzina Grassi.

Monica Gabetta Tosetti

La bellezza ed il fascino di Monica Gabetta Tosetti hanno illuminato la notte di Venezia ed il successivo K Party animato dai noti Dj Ernest & Frank.

Monica Gabetta Tosetti, Laura Sonvico

Monica,  giunta in Laguna in compagnia della deliziosa Laura Sonvico – la sua amica del cuore vestita per l’occasione dal talentuoso stilista Alessandro Tosetti, figlio di Monica – ha rubato la scena sul red carpet, ambitissima preda degli obiettivi dei numerosissimi fotografi presenti. Un tripudio di scatti che sono diventati immediatamente virali sul web, condivisi della sua seguitissima pagina Instagram, che conta 130 mila affezionatissimi followers.

Monica Gabetta Tosetti, Laura Sonvico

La poliedrica imprenditrice, brillante neurochirurgo, oltre che titolare di un noto atelier di alta moda sposa a Como, ha lanciato la nuova tendenza “free hands” che vuole le donne libere di muoversi senza borsa agli eventi top!

Monica Gabetta Tosetti, Laura Sonvico

Le seducenti trasparenze del suo abito in taffetà in seta, frutto della creatività stilistica di Alessandra Rinaudo, lasciavano immaginare la bellezza del suo fisico scultoreo, affiancata all’eleganza della creazione di suo figlio Alessandro Tosetti che ha rivestito di fiorellini tridimensionali ton sur ton, la splendida creazione indossata da Laura Sonvico.

Monica Gabetta Tosetti, Laura Sonvico

A completare il quadro artistico della straordinaria famiglia Tosetti, il secondogenito Gabriele, modello ed attore di grandi prospettive, che ha preso parte al film “Assassinio sull’oriente Express” con Johnny Depp e Penelope Cruz. Ha mantenuto ottimi rapporti con Jonny Deep che, appena giunto in Italia, ha invitato Gabriele e Monica alla presentazione di questo nuovo film, prodotto dalla Iervolino Entertainment.

Johnny Depp

Depp, simpaticissimo, ha risposto divertito alle domande dei cronisti ed ha più volte scherzato: “Lavorare con l’Italia è sempre un’esperienza incredibile tutti parlano così bene l’italiano, si mangia bene, io bevo un goccio ogni tanto. Perché ridete? Seriamente, è un sogno arrivare a Venezia poi con un film così; essere qui attorno a questo tavolo è una grande onore, sono stato fortunato. Certo mi è costato molto, ho dovuto pagarli per farmi scritturare, chissà se mi hanno tagliato. Io il film lo vedrò stasera”.

Una serata dall’allure internazionale in cui Monica si è mossa a proprio agio con la sua innata eleganza, ammirata e fotografata sul red carpet prima di scappare alla fine della serata, per tornare ai suoi numerosi impegni professionali. In atelier l’attendono le sue spose e i numerosi vip che indossano i suoi abiti. Primi fra tutti Clemente Russo e la moglie Laura Maddaloni per il prossimo matrimonio del fratello ed il cantante Davide De Marinis, per gli outfit che indosserà nel programma “Tale e Quale Show”. Ma nell’Atelier Tosetti le novità sono sempre all’ordine del giorno: dalla vulcanica mente di Monica Gabetta Tosetti è appena nato, infatti, B.B. un servizio personalizzato pensato in esclusiva per le clienti della Maison. “Tutte le donne –  afferma Monica –  hanno bisogno di sentirsi splendide ed affascinanti, in particolare in occasione del loro matrimonio, il momento della loro vita in cui sono le assolute protagoniste della scena.

Da questa esigenza è nato B.B. – BEAUTIFUL BRIDE. Un acronimo che rimanda in realtà alle iniziali di un’autentica icona di bellezza come Brigitte Bardot. Un servizio per aiutare le bride to be con consigli sulla loro bellezza e suggerimenti su come evidenziare i punti di forza di ogni singola donna. La mia idea nasce dal meraviglioso rapporto che si crea con le future spose una volta varcata la soglia dell’atelier. Sempre più spesso, infatti, conoscendomi anche tramite il mio profilo Instagram, mi chiedono consigli di stile e suggerimenti per raggiungere una perfezione estetica per il giorno del fatidico “sì”.  Per andare incontro a queste specifiche esigenze, ho pensato di creare un servizio di consulenza su misura per le mie spose, spendendo tutta la mia esperienza per realizzare per loro un’immagine perfetta da abbinare all’abito acquistato nell’Atelier Tosetti”. Buon lavoro Monica!

Press Office: Excelsum Publisher

 

La sposa de La Vie En Blanc Atelier sorge dalle acque come la Venere di Botticelli

Con uno spettacolare evento la prestigiosa Maison capitolina di abiti da sposa, apre “La Torretta”, un nuovo elegante spazio nel cuore della Sabina dedicato al Wedding, condiviso con Barbara Vissani.

La Vie En Blanc Atelier – Ph. Roberta Carnevaletti
La Vie En Blanc Atelier – Ph. Milco Graziani

Un nuovo, grande successo ha accolto “Wedding Night Dream”, meraviglioso evento di lancio de “La Torretta”, andato in scena giovedì 18 luglio e frutto della collaborazione tra Giorgia Albanese, stilista e titolare de La Vie En Blanc Atelier insieme alla famosa Wedding Planner e Event Designer Barbara Vissani.

Barbara Vissani, Daniela di Francesco – Ph. Milco Graziani
Barbara Vissani Wedding Planner & Designer

Un opening di grande respiro, articolato su una sfilata ed un gala dinner, eleganti momenti che hanno saputo evidenziare le idilliache atmosfere agresti e i delicati cromatismi della Sabina, esaltati dalle dardeggianti luci del tramonto che hanno colorato di romantiche sfumature rosate i diversi momenti memorabili regalati ai fortunati ospiti da La Vie En Blanc Atelier.

La Vie En Blanc Atelier – Ph. Milco Graziani
La Vie En Blanc Atelier – Ph. Milco Graziani
Barbara Vissani Wedding Planner & Designer

Il defilée a bordo piscina ha visto protagoniste 20 applauditissime uscite di spettacolari abiti in cui prevalevano le eleganti sfumature dell’argento che illuminavano i pregiati tessuti, morbidi tulle con pizzi rebrodé o impalpabili georgette in seta e la preziosità dei pizzi valenciennes e chantilly, arricchiti da preziose stole ricamate in argento, fino all’autentico coupe de théâtre dell’ultima sfilata, quando la sposa è maestosamente uscita dalle acque cristalline della magnifica piscina. Un momento ripreso e condiviso da moltissime dirette social, che che ha immediatamente evocato la magnifica immagine della Venere Botticelliana che sorge dalle acque, indossando un autentico capolavoro di sartorialità che ha regalato emozioni e strappato applausi a scena aperta ai 100 prestigiosi ospiti accorsi in Sabina per l’opening de “La Torretta”, tra i quali gli attori Pietro Romano, Alex Partexano, Mario Longobardi e Serena Petrella, il ballerino Simone Ripa con il marito Stefano, il Prof. Javier Fiz Perez, l’On.le Massimiliano de Toma, il Sindaco di Torrita Tiberina Rita Colafigli e molti altri tra giornalisti e personaggi del mondo dello spettacolo.

La Vie En Blanc Atelier – Ph. Milco Graziani

L’apertura de “La Torretta”, rappresenta per noi, allo stesso tempo, un traguardo ed un punto di partenza – afferma Giorgia Albanese, terza generazione di donne nella moda e titolare de La Vie En Blanc Atelier. Il frutto di una attenta valutazione imprenditoriale ma, allo stesso tempo, di una scelta sentimentale. Volevamo uno spazio elegante in cui proporre – in esclusiva per il territorio che comprende Mentana, Monterotondo, Guidonia, Fonte Nuova, Torrita Tiberina e la provincia di Rieti – le nostre meravigliose creazioni ammirate in questa magica serata. Abbiamo voluto rispettare i valori eco e green di questa regione, alla quale siamo legati dalle origini della nostra famiglia, che avviò attività imprenditoriali in questo territorio all’inizio del ‘900, trovando la chiave per uno solido sviluppo commerciale fondato sull’emozione di valori affettivi. Abbiamo ideato, insieme alla famosa Wedding Planner e Event Designer Barbara Vissani, un evento che potesse esaltare gli elementi caratteristici della Sabina.

La Vie En Blanc Atelier – Ph. Milco Graziani
Barbara Vissani Wedding Planner & Designer

Dopo la sfilata, le prelibatezze preparate dagli Chef dell’evento, hanno deliziato i palati dei prestigiosi ospiti presenti nel salone allestito a tema da Barbara Vissani per l’elegante Gourmet Gala Dinner, dominato dallo spettacolare tavolo imperiale decorato con una scenografico runner longitudinale dove, su una base di muschio, illuminata da mille candele, spiccava il bianco candido degli agapanthus, elegantemente raccolti in vasi di cristallo dai vari volumi e dalle diverse altezze, decorando gli spazi senza eccessi, con il gusto e la sobrietà di una grande wedding designer.  La serata si è conclusa, ancora a bordo piscina, con un gustosissimo e scenografico buffet di frutta fresca e dolci golosità, imperdibile ed apprezzato epilogo di questa magica notte in Sabina.

Tavolo imperiale – Ph. Fabiola Cinque
Barbara Vissani Wedding Planner & Designer

Press Office: Excelsum Publisher – info@maxpiccinno.com